Specializzata in Terapia Centrata sul Cliente ed Approccio Centrato sulla Persona individuale e di gruppo.

Le mie attività professionali

Le mie attività professionali

Servizi Offerti:

- Colloqui clinici di assessment psicologico (psicodiagnosi)

- Consulenze educative genitoriali, osservazione del comportamento infantile, attraverso colloqui e test grafici (test del disegno e test della Fiaba)

- Laboratori in Fiaba per promuovere, supportare e prendersi cura del benessere psico-emotivo del bambino

- Consulenza psicologica  e sostegno (anche domiciliare e on - line)

- Psicoterapia individuale, di coppia e di gruppo

- Supervisioni cliniche e formazione d'aula

 

Aree di Intervento:

- Dipendenze Patologiche

- Disturbi dell'umore

- Disturbi d'ansia e stress

- Stress da assistenza (Burden) per caregivers di familiari non autosufficienti e con dipendenza patologica;

- Disagio infantile e adolescenziale;

- Conflitti familiari e di coppia

 

 

All'inizio del rapporto terapeutico, al cliente verrà esplicitato il contratto terapeutico, concernente anche la tariffa professionale, di cui verrà consegnata relativa modulistica unica - consenso informato ed informativa privacy (ai sensi del nuovo regolamento Ue 2016/679 - GDPR, in vigore dal 25 maggio 2018) - che dovrà essere riconsegnata, debitamente firmata dal richiedente la prestazione o, in caso, di minori, dai entrambi genitori o esercenti della patria potestà

 

Modulistica unica prestazioni psicologiche ai sensi del nuovo regolamento Ue GDPR 2016/679

Brochure Studio Daimon

Focus: prestazioni psicologiche on - line e a distanza

Caratteristiche e regolamento di accesso

La prestazione on - line (consulenza, sostegno, pscioterapia e supervisioni) e a distanza è una particolare tipologia di aiuto psicologico, con delle caratteristiche e regole ben definite:

- è svolta tramite l'ausilio di video - conferenza (Skype o Divan). I programmi sono facilmente scaricabili da ogni motore di ricerca o App Store - Google Play Store, in caso di mobile (smartphone o tablet).

- La consulenza on - line non è una chat - room, non è una chat di incontri, di amicizia, erotica o altro... (Lo psicologo non approfondirà la conoscenza dell'utente, se percepisce che la sua richiesta di contatto ha secondi fini: conoscenza, amicizia, incontri, richieste sessuali...);

- Non si accettano richieste di consulenza da persone che utilizzano pseudonimi, profili fake di facebook, nomi d'arte o simili che ne nascondono la verà identità: le persone che richiedono il servizio devono essere riconoscibili, anche via foto;

- La consulenza on - line è un servizio di aiuto psicologico professionale;

- è utilizzata per un percorso di sostegno psicologico, psicoterapia e supervisioni;

- la durata delle prestazioni è concordata tra professionista e cliente a seconda della problematica rilevata ed affrontata e dell'utilità per il benessere e per il processo di cambiamento del cliente;

- è effettuata da un professionista qualificato (psicologo- psicoterapeuta);

- Si accede al Servizio ESCLUSIVAMENTE su appuntamento;

- La presa in carico dell'utente avviene nel momento in cui si sottoscrive il consenso informato al trattamento e si viene in possesso dell'informativa sulla legge della privacy. Il consenso, firmato, dovrà essere restituito allo psicologo;

- I colloqui hanno una cadenza ed orario prefissati, concordati con la persona che chiede aiuto: non si riceve l'utente al di fuori dell'orario stabilito.

- La consulenza on - line, come ogni altra tipologia di servizio alla Persona, segue delle linee guida specifiche, emanate dall'Ordine degli Psicologi, che sono qui sopra.

- Essa può essere utile per tutte quelle persone che si vogliono approcciare all'aiuto psicologico a piccoli passi, per timidezza, paura. Oppure può essere richiesta anche da coloro che sono residenti in altre città e Regioni italiane e che hanno impossiblità a spostarsi.

- Tuttavia, occorre ricordare che lo psicologo, se ravvede che il cliente necessita di un aiuto di persona, proporrà a questi la continuazione del rapporto professionale presso lo studio o, in caso di utente fuori Regione, invierà questi ad altro professionista o Servizio idoneo: l'eventuale prosecuzione del rapporto professionale on - line e a distanza avverrà nel caso in cui lo psicologo ravvedesse l'utilità dello stesso in termini di benessere psicologico dell'utente;

- Inoltre, lo psicologo si riserva la decisione di prendere in carico l'utente, se ritiene che la consulenza on - line non sia l'approccio più adatto nell'affrontare la problematica riportata;

- Ogni seduta, pagata e saldata, sarà seguita da regolare fattura.

Raccomandazioni

- La consulenza a distanza, come ogni altro sostegno psicologico, segue le linee guida di riservatezza, privacy e consenso informato: all'inizio del rapporto professionale, il cliente dovrà firmare il modello di consenso informato al trattamento psicologico e un foglio informativo sul trattamento dei dati personali, secondo il GDPR - UE 2016/679, che dovrà restituire allo picologo;

- Il servizio è rivolto a maggiorenni e non è anonimo;

- Lo psicologo, nei rispetti dei dettami deontologici, ricorderà all'utente le caratteristiche, i vantaggi, gli svantaggi ed i limiti dell''utilizzo delle modalità on - line e a distanza, affinché la persona sia consapevole di quest'ultimi, ai fini di una chiara accettazione, o meno, del contratto terapeutico

 

Linee Guida prestazioni psicologiche on - line CNOP - aggiornamento 2017

LINEE GUIDA PER LE PRESTAZIONI PSICOLOGICHE VIA INTERNET E A DISTANZA nelle more di una codificazione deontologica nei termini di cui all’articolo 41 del Codice Deontologico degli psicologi italiani

Raccomandazioni Prestazioni Psicologiche on -line - CNOP- 2013

Informazioni e prenotazione

 Di seguito, le diverse modalità di prenotazione:

- tramite mail, all'indirizzo info@psicologafano.com;

- tramite il modulo contatti

- tramite appuntamento telefonico

-    francesca.carubbi1

 

 

 

 

Pagamento

Ogni prestazione dovrà essere seguita dal pagamento relativo (50 euro), tramite la seguente modalità:

. bonifico bancario (i dati relativi all'intestatario e al Codice IBAN, verranno forniti direttamente al cliente, richiedente la prestazione)

 

Il Senso del mio Lavoro: dare dignità al dolore

Il Senso del mio Lavoro: dare dignità al dolore

Ascoltando e vivendo sia il dolore dei miei clienti, sia il mio, ho maturato la mia teoria sul ruolo che ha la sofferenza nelle nostre esistenze: la vita, ahimè, non sempre ci offre serenità e gioia, ma anche momenti dolorosi che sembrano annientarci; scelte difficili, talmente grandi che sembra ci spacchino il cuore, ma da cui possiamo imparare moltissimo, per vivere con dignità.

Spesso, la nostra mente, così brava ad ingannarci, ci suggerisce, attraverso costrutti disfunzionali, che siamo perseguitati dalla sfortuna o che se avessimo agito diversamente, non ci sarebbe successo nulla di così dolorosamente stravolgente: “Ah!! Se fossi stata più attenta!!, Ah! Se non mi fossi fidata….e così via.

Come affrontare questi avvenimenti?

Come affrontare questi avvenimenti?

E, senza rendercene conto, continuiamo a soffrire imperituri, legati e condizionati dal nostro passato come se, magicamente, potessimo tornare indietro. Razionalmente sappiamo che non è così, ma emotivamente ci tormentiamo, ci accusiamo: arriviamo, addirittura, ad odiarci, perdendo così di vista il nostro presente e la nostra vita. Odiarsi invece di essere accettanti, autentici ed empatici con noi stessi. Avete mai pensato, infatti, perché avete scelto una strada al posto di un’altra? Quali motivi o bisogni, in quei momenti, vi hanno spinto a fare una determinata azione piuttosto che un’altra? Vi siete fermati a riflettere su questo invece di flagellarvi e punirvi in modo sadico?
Se ho imparato una cosa importante dall'esperienza è che, nostro malgrado, c’è sempre un perché nelle nostre azioni. Esiste sempre un senso profondo in ciò che facciamo e, da ultimo e non meno importante, lo abbiamo scelto noi, nel bene e nel male. La terapia, allora, grazie alla parola, offre l'opportunità al soggetto di donare senso e significato a ciò che è stato, ai suoi sintomi, alla sua storia unica ed irripetibile, per poter scegliere con più consapevolezza e libertà responsabile come aprirsi al futuro, senza mai dimenticare il presente, con la sua crisi angosciante che, pur sembrando fuori controllo ed intrisa di sofferenza, può divenire occasione o opportunità di cambiamento, in quanto portatrice di un "perché" non ancora conosciuto o correttamente simbolizzato: l'organismo comunica ciò che la mente vuole far tacere.